POMODORI. SCEGLIAMO LE VARIETA’ DA COLTIVARE NELL’ORTO O SUL BALCONE

POMODORI. SCEGLIAMO LE VARIETA’ DA COLTIVARE

Se vogliamo produrre da soli le piantine di pomodoro per il nostro orto, gennaio è il momento migliore per cominciare. Seminando ora in casa o in una veranda protetta, dalla metà di marzo in poi disporremo di piantine pronte al trapianto. Il vantaggio della produzione in proprio consiste nella possibilità di scelta enormemente più ampia rispetto all’acquisto di piantine pronte

Il pomodoro è la pianta più coltivata negli orti degli italiani
 

Nei Garden center, ma ancora più nei cataloghi delle case sementiere disponibili sul web, si possono trovare centinaia di varietà di pomodoro; molte di queste case praticano la vendita per corrispondenza, quindi è possibile scegliere da casa, con calma, tra una gamma vastissima di varietà. quelle che vogliamo provare nel nostro orto.

Piantine di pomodoro appena emerse
 

Coltivare più varietà

Non è mai conveniente coltivare una sola varietà: anche se preferiamo un solo tipo (per esempio il Cuor di Bue), possiamo acquistare due bustine di semi da due fornitori diversi, da coltivare su due file. Questo migliora sicuramente la produzione complessiva e influisce positivamente sulla salute delle piante.

Per quanto riguarda le cultivar, possiamo fare una prima grossolana divisione tra pomodori tondi da tavola (tipo Cuor di bue), pomodori lunghi da conserva (tipo San Marzano) e Ciliegini o pomodorini a grappolo. Questa divisione può essere utile per determinare il metodo di coltivazione, di cui abbiamo parlato in diversi altri post.

 


500 segreti per avere un orto meraviglioso

320 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 18,90  Vedi prezzo scontato

L’antica abitudine di coltivare un orto sta tornando di grande attualità. Dopo qualche decennio trascorso nella illusione di un consumismo facile senza prezzi da pagare, ci stiamo accorgendo che alcuni prezzi ci sono: la rinuncia alla genuinità dei cibi e una totale subordinazione a un sistema produttivo di cui non si conoscono i meccanismi. L’orto come lo si intende oggi non è solo una piccola fonte di reddito, ma soprattutto una nuova filosofia di vita, un metodo sano per recuperare il giusto rapporto con la natura, con la terra e con il cielo. Purtroppo, molte conoscenze sono andate perse, e oggi non esistono scuole né insegnanti in grado di trasferire cognizioni non accademiche, ma pratiche, a chi vuole incominciare.
SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’

Pomodori in vaso

Questa divisione può essere utile per determinare il metodo di coltivazione, di cui abbiamo parlato in diversi altri post. E’ opportuno ricordate che, benché esistano varietà di pomodoro “nane”, TUTTE le varietà possono essere coltivate in vaso senza problemi, anche su un balcone arieggiato e luminoso: basterà mantenere costante l’umidità, evitando di alternare periodi di siccità a periodi di irrigazione sovrabbondante. Nella pratica, i pomodori in vaso vanno innaffiati tutti i giorni. I vasi devono avere un diametro compreso tra i 25 e i 35 cm.

Pomodori dalla forma curiosa
 

Come scegliere le varietà

Nell’orto domestico si possono coltivare con profitto tutte le varietà, sia quelle cosiddette da mensa, sia quelle da industria. Questa divisione si riferisce più alla comodità di lavorazione che alla qualità del prodotto. Anche i pomodori da industria possono essere ottimi consumati freschi, in insalata. Non esistono varietà migliori in assoluto: esistono, invece, varietà migliori per il vostro terreno. Ogni orto è diverso, sia per l’esposizione, sia per la composizione della terra che può essere argillosa, sabbiosa, ecc, sia per la sua chimica, cioè la presenza di humus, il pH, le coltivazioni precedenti, e tantissime altre variabili.

E’ necessario sperimentare diverse varietà, fino a scoprire quelle che danno la resa migliore nel nostro orto. Non vanno trascurate le varietà locali: non ne troverete i semi nei cataloghi, ma li potrete chiedere agli orticoltori della zona.

In basso a destra il pomodoro ACE
 

Le varietà ibride

Potrete acquistare dei semi contrassegnati dalla sigla F1 (forza 1). Più difficile trovare sul mercato hobbystico gli F2. Si tratta si semi ottenuti con procedure particolari, che possono dare produzioni più abbondanti e più resistenti alle malattie. Da questi semi, però, nascono piante incapaci di generare semi simili: i frutti derivanti da seme F1 danno  solitamente pochi semi che, se riseminati, producono piante assolutamentre scadenti.

Pomodoro lungo
 

Piante determinate e piante  indeterminate

Le piante determinate sono più raccolte a cespuglio e si sviluppano meno in altezza: dopo un certo numero di internodi bloccano la crescita in altezza e si sviluppano lateralmente. Solitamente non hanno bisogno di sostegni e, ovviamente, non si potano i getti laterali. Queste varietà sono preferite nell’industria per il minore lavoro richiesto. Negli orti si usa coltivare le varietà indeterminate, sostenendole con appositi tutori e curando l’eliminazione dei getti laterali, secondo le varietà. Le piante sostenute danno comunque frutti più belli e più sani.

Pomodori gialli

 

Come CONCIMARE L’ORTO
Uso dei concimi
organici e chimici
con la ricetta per ogni ortaggio
, anche in vaso. Fertilizzare il terreno  con il compost

110 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 10,00 
L’orto classico è sempre stato coltivato su aree di terreno concimate ogni anno, ripetutamente, tramite l’aggiunta di concimi organici, come le deiezioni animali. Per questo, quando si parla di terra da orto, si intende una terra ben grassa e fertile. Purtroppo negli ultimi decenni diversi fattori hanno fatto sì che gli ortaggi venissero coltivati in terreni sempre meno fertili: da qui l’esigenza di aggiungere elementi nutritivi a base di concimi chimici. Anche nei piccoli orti domestici diventa sempre più difficile fornire annualmente le dosi minime necessarie di concimi organici, per diversi motivi quali i problemi di gestione pratica e igienica degli stallatici, la difficoltà di reperimento dovuta alla rarefazione delle stalle e, nelle zone più abitate, i problemi di convivenza con il vicinato. Gli ortaggi sottraggono grandi quantità di nutrimento al terreno, la cui fertilità va integrata ad ogni nuova coltivazione; dunque, oltre a soffermarsi sulla concimazione organica, questo libro esplora anche le tecniche di concimazione chimica.

PER SAPERNE DI PIU’

Disponibile anche in formato E-book.  Acquista e leggi subito senza tempi e spese di spedizione. Compra su Lulu Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.


 

Pomodori tondi a grossa pezzatura

detti anche “da insalata” o “da mensa”

Si raccolgono ancora verdi, appena accennano a cambiare colore. Raggiungono buone dimensioni specialmente se si cura l’eliminazione di tutti i getti laterali e si cimano sopra quinta-sesta corona produttiva.

Le varietà più diffuse sono: Cuor di Bue, Ace, Marmande, Pantano romano, Costoluto genovese o fiorentino, Montecarlo, Carmelo, Pearson.
Tra gli ibridi F1 possiamo ricordare Fedra, Ambra, Kastalia, Alex, ecc.

Ci sono anche varietà dette “al rosso”, che si raccolgono quando hanno già raggiunto un colore rosso vivo: solitamente si raccoglie il grappolo intero.  Tra le varietà possiamo ricordare i Matador, e poi Brio, Miro, Monika, ecc.

Varietà miniatura per la coltivazione in vaso, a fini decorativi. Per la coltivazione utilitaristica tutti i pomodori possono essere coltivati in vasi dal diametro minimo di 25 cm
 

Varietà “lunghe”

Si possono consumare freschi (spesso superano in sapore le varietà tonde) oppure si lasciano maturare sulla pianta per la produzione di pelati, salse e conserve.

Le varietà più diffuse, oltre al classico San Marzano, sono Chico III, Roma, Napoli, Rio Grande, Rio Fuego, Cal J, U.C.82, ecc.

Tra gli ibridi ricordiamo: Falcon, Royal Chico, Ribot, Ulisse, Erminia.

 

Varietà con frutti piccoli a grappolo (ciliegini, datterini, ecc.)

Questo tipo di pomodoro tende a diffondersi sempre più per la loro gradevolezza sia gustativa che estetica: sono molto decorativi. Vengono raccolti scalarmente e usati solo quando sono completamente maturi.

Tra le varietà ricordiamo il Principe Borghese, il Tondino di Manduria, il Tondino da appendere, il Corbarino e il Datterino, questi ultimi due a forma di oliva o dattero.

Altre varietà sono  Naomi, Pepe, Cherry Wonder, Piccadilly, ecc.

Pomodori coltivati in un grosso vaso in consociazione a cipolla
 

Varietà particolari

Consultando i cataloghi troverete molte varietà di pomodori gialli, di ogni dimensione e forma, fino a quelli detti “pomodoro limone” o “Pomodoro peperone” per la somiglianza. Troverete anche pomodori dalle forme strane, come i pomodori a lampadina, quelli a borsa, quelli vistosamente piatti o costoluti. Infine troverete pomodori dalle colorazioni più strane, come quelli zebrati, maculati, ecc.

 


Calendario lunare dell’orto
(edito ogni anno)
Anno 2013: 40 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 3,90.  SCONTATO 50% = 1,90

 

Tutte le fasi lunari del 2013, nella forma di calendario mensile con l’indicazione delle lune delle relative semine. Questo libro contiene anche utili consigli su tutte le altre operazioni di agricoltura e giardinaggio e delle lune consigliate. Da notare anche alcune pagine dedicate alle coltivazioni invernali, con l’indicazione delle temperature di germinazione e di crescita.
SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’
 

 

 

Dove trovare i semi

Se volete sfogliare qualche catalogo online ecco qui alcuni indirizzi. Molte di queste case vendono direttamente per corrispondenza, alcune inviano anche gratuitamente il catalogo cartaceo.  Quelle che non vendono per corrispondenza vi potranno indicare l’elenco dei rivenditori più vicini

 

Eurosementi   www.eurosementi.it/component/option,com_frontpage/Itemid,1/

Ingegnoli   www.ingegnoli.com

La Semeria  www.lasemeria.it/shop/

Franchi Sementi  www.ortoland.it/home.html

Blumen   www.blumen.it/orto.asp?pagina=orto

La Semiorto   www.semiorto.com/

Four Sementi   www.foursementi.it/home_ita.asp

 
VEDI ANCHE:

LA PERONOSPORA NELL’ORTO: RICONOSCERLA E PREVENIRLA  

LA PERONOSPORA E LA REGOLA DEI TRE DIECI  

QUANDO FARE I TRATTAMENTI CONTRO LA PERONOSPORA DI VITE, POMODORO, PATATA, ROSA
POMODORO CUOR DI BUE. GRAPPOLI CON POCHI POMODORI 
MALATTIE DEL POMODORO. LA SPACCATURA STELLARE 
Fare l’orto. Pomodori aggrediti dal Virus del cetriolo  
COLTIVARE POMODORI. PREPARARE LE PIANTINE IN CASA
COLTIVARE I POMODORI. IL PROBLEMA DEI PALCHI TROPPO ALTI 

Ortaggi emergenti. Il pomodoro nero Black Krim e altri
Pomodori nell’orto. Vademecum del perfetto coltivatore 
Seminare pomodori con l’aiuto dei dischetti di torba.

Un pomodoro insolito: la varietà Brandwine 
Cimare e sfogliare i pomodori 
Potare i pomodori da tavola 
 

 


Tutti i manuali sull’orto li trovi su
coltivarelorto.it
CON SCONTI E OMAGGI
 

Alcuni libri sono disponibili anche in formato E-book. Vedi i titoli disponibili sul sito Lulu.com, acquista e fai immediatamente il download. Prezzi ridotti senza spese di spedizione.

 

 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

5.400 iscritti
al 15 agosto 2013

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
8.400 fans!!!
al 15 agosto 2013

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

 

 
POMODORI. SCEGLIAMO LE VARIETA’ DA COLTIVARE NELL’ORTO O SUL BALCONEultima modifica: 2013-01-04T11:38:00+01:00da coltivarelorto
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “POMODORI. SCEGLIAMO LE VARIETA’ DA COLTIVARE NELL’ORTO O SUL BALCONE

Lascia un commento